Anche la l’Europa conferma l’allarme sui conti TAV

Mazzetta

L’undici novembre è in programma un’audizione urgente in commissione Trasporti sull’aumento della spesa per la realizzazione della Torino-Lione, il cui costo a carico del nostro paese sarebbe passato da 2,9 a 7 miliardi. A denunciarlo e a provocare l’audizione è stato il senatore Stefano Esposito, da sempre grande paladino del progetto, che finalmente sembra aver preso coscienza di quei conti che, come sostiene ormai da più di un decennio il fronte No-Tav, non tornano. Il ministro Lupi si è affrettato a dichiarare che c’è un equivoco, pur senza chiarire quale, e a confermare il costo dell’opera così come raccontato al parlamento ormai anni fa: «Le posso dire, e martedì lo confermerò nell’audizione al Senato, che il costo della Torino-Lione per la quota italiana sarà quello preventivato e cioè 2,9 miliardi aggiornato al costo dell’inflazione». Lupi ha anche ripetuto quella che a tutti gli effetti è una favola, cioè che l’UE…

View original post 565 altre parole

Annunci

Informazioni su max9000

sportivo-operaio-peso 154 kg mi piace mangiare e stare sul web
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...